Scacco matto agli italiani

 

E’ iniziato l’attacco finale.
Il capitale dei cittadini italiani è l’unico bottino di guerra che possa risanare le banche e contenere l’indebitamento. Bankitalia pubblica oggi un supplemento al bollettino statistico.
Si sono accorti che le famiglie italiane possiedono una elevata ricchezza (anche se solo il 10% delle famiglie possiede il 50% della ricchezza totale) e cioè 8 volte il reddito disponibile (nel 2009 era 8,4) contro l’8,2 del Regno Unito, l’8,1 della Francia, il 7,8 del Giappone, il 5,5 del Canada e il 5,3 degli Stati Uniti. Però sul report MilanoFinanza rileva anche che rispetto all’Europa le famiglie italiane risultano poco indebitate, con un ammontare dei debiti pari al 71% del reddito disponibile (in Francia e in Germania è di circa il 100%, negli Stati Uniti e in Giappone è del 125%, nel Canada del 150% e nel Regno Unito del 165%) e questo ad oggi è il dato più allarmante (almeno per i cittadini).
Tutti erano alla ricerca del tesoretto ma RigorMortis l’aveva già trovato. Il prossimo traguardo di questa classe politica sarà quindi quello di mangiarsi i beni di proprietà degli italiani.
Ci vediamo in Parlamento. O fuori o dentro. Sarà un piacere.


1 Comment

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*