Il M5S si dissocia con forza dalle affermazioni contro i matrimoni tra omosessuali.

Comunicato Stampa

Dura la reazione dei rappresentanti del Movimento 5 Stelle in Sardegna dopo le polemiche suscitate dall’intervento durante la trasmissione ‘Monitor’, in onda il 31 maggio scorso su Videolina.

Cagliari, Alghero, Quartucciu, Sennori, 11 Giugno 2012.

A seguito delle numerose segnalazioni pervenute da tutta Italia da parte di cittadini indignati per le affermazioni di un tale ‘Francesco Perra’ in merito ai matrimoni tra omosessuali, il Movimento 5 Stelle Alghero, il Movimento 5 Stelle Quartucciu,  l’Associazione 5 Stelle Cagliari e il Movimento 5 Stelle Sennori si dissociano fermamente da tali dichiarazioni, in quanto contrarie allo spirito del Movimento e lesive persino della sensibilità dei suoi attivisti. Inoltre si segnala che lo stesso Sig. Perra a nessun titolo – se non unicamente personale – è autorizzato a rilasciare dichiarazioni a nome del Movimento stesso.

Nel ricordare, infine, che in diverse realtà regionali il Movimento 5 Stelle si sta battendo a favore delle pari opportunità e del riconoscimento dei diritti civili, il Movimento 5 Stelle Alghero, il Movimento 5 Stelle Quartucciu,  l’Associazione 5 Stelle Cagliari e il Movimento 5 Stelle Sennori ribadiscono con forza la loro solidarietà incondizionata a chi si è giustamente sentito offeso da un simile atteggiamento.

MoVimento 5 Stelle:
Il Movimento 5 Stelle è una libera associazione di cittadini. Non è un partito politico né si intende che lo diventi in futuro. Non ideologie di sinistra o di destra, ma idee. Vuole realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico al di fuori di legami associativi e partitici e senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, riconoscendo alla totalità dei cittadini il ruolo di governo ed indirizzo normalmente attribuito a pochi.



5 Comments

    • Peccato che il mio commento sul blog de L’Aquila sia in attesa di moderazione da 7 ore e mezza. Lo copio qui

      Ileana (11:34:55) : Il tuo commento è in attesa di moderazione

      Vi volevo solo fare notare alcune cose
      1. Non parlava a nome del M5s ne’ a nome dei Nogalsi , nè a nome di Zerogas, nè tantomeno a nome di tutti gli uomini sposati e con figli, chi avesse guardato il video con un pò di attenzione si sarebbe accorto della strumentalizzazione del video fatta ad arte da Pasquale Videtta, di Sel, e l’avrebbe perlomeno denunciata. (TESTO; SOTTOVIDEO; TITOLO: ESTRAPOLAZIONE DI UNA MANCIATA DI MINUTI DA UN DIBATTITO DI ORE E ORE sulle tematiche )

      2. la sua opinione in quanto singolo non la discuto, se non per il fatto che -ingenuamente e ERRONEAMENTE- non ha rimarcato una cosa che gli sembrava evidente, il parlare a nome suo, ed esclusivamente a titolo personale (il diritto di pensiero esiste ancora)- COSA CHE ERA DOVUTA a tutti e per lo spirito e metodo del m5s

      3. ha usato parole che non condivido , seppure esprimendo un concetto che condividono la maggior parte delle persone in Italia, ovvero che l’istituto del matrimonio sia una cosa “per etero”…. (io ho opinione differente ancora)
      e non credo che stesse paragonando uomini ed animali, se lo ha fatto nel paradosso e ha offeso molte persone ha sbagliato innegabilmente. Su questo non ci piove (anche se io sul “allora potremmo sposarci in 3″ precedente al “potremmo sposarci con il NOSTRO animale domestico” … ci ho fatto un pensierino, sarà che ho troppo sense of humor, e dopo il “sposarci in 3″ non ho pensato che fosse una ‘frase seria’ ma una provocazione e di sicuro non un termine di PARAGONE)

      4. la mia opinione personale è differente in maniera sostanziale alla sua, però mi fa specie una cosa: esistendo da ben un anno una PROGETTO, UNO STUDIO, e un lavoro sulle tematiche in oggetto, i gruppi di attivisti in Italia si stanno concentrando sul video di Perra (come se fosse un video di un tesserato di un qualsiasi partito) e si prestano alla scrittura di comunicati stampa, quando esistono persone che dedicano interamente il loro lavoro nel movimento5stelle a queste tematiche da portare all’onore delle pagine dei ns media autogestiti. (stiamo lavorando per Videtta di Sel?)

      5. Quanti di voi conoscono questo?

      http://www.ilgrandecolibri.com/2012/06/gay-e-immigrati-il-m5s-ha-un-programma.html

      http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/piemonte/2011/10/progetto-equal-per-le-pari-opportunita.html

      Per cortesia, meno attenzione ai video di fattura dei militanti di partito (certamente interessati e strumentali) e un filino di più a cosa succede nel movimento, è possibile?

      Grazie ,
      Ileana

      • Purtroppo i “tempi di moderazione” dipendono dagli impegni di ciascu webmaster, anche a me, qualche volta, dispiace non vedere i commenti apparire se non troppo tempo dopo, quando magari l’effetto è intiepidito. Ma, come be può immaginare, sono tutti volontari ed il tempo da dedicare è variabile e non consente tempi di reazione apprezzabili.
        Ciòpremesso, è evidente che lei non abbia potuto seguire a fondo lo tsunami che si è sviluppato in rete a proposito di quell’intervento.
        Il MoVimento conseguentemente, ha ritenuto necessario evidenziare le “DISTANZE” seppur ANCHE sui contenuti, che potranno essere oggetto di discussioni più articolate e per i quali esistono come fa ben notare lei gruppi di lavoro e studio, ma sopratutto sul fatto che presentarsi davanti ad una telecamera o ad un giornalista e dire cose SENZA AVERNE TITOLO.
        Credo che la possibilità offerta da CagliariPad al sig. Perra sia l’opportunità di chiarire almeno in parte la cosa:
        http://www.youtube.com/watch?v=1QgCo0pyJ4I
        Il sig. Perra, nel video si lamenta del fatto di “come sia possibile” che ciò accada perdendo un riferimento, certe cose accadono ECCOME! E sebbene l’esercizio di “richiesta di scuse” lo vedo deboluccio (il tono parrebbe rivelare timore di conseguenze importanti piuttosto che un certo grado di sicerità) l’esercizio di “arrampicata sugli specchi” ne evidenzia la natura ingenua ed inconsapevole.
        Ad ogni buon conto, il video ha un pregio: chiarire il fatto che il giornalista ha intenzionalmente inteso presentare il sig. Perra come un “grillino” nel chiaro intento di mettere in cattiva luce quanti invece lavorano alacremente e STUDIANO leggendo e rivedendo i testi che poi vengono diffusi con la cosapevolezza che lo “scivolone” è dietro l’angono e che il MoVimento, con la dichiarata guerra contro il FINANZIAMENTO ALL’EDITORIA, sia sotto il “tiro al piccione” di quanti invece con il finanziamento pubblico hanno ragion d’esistere (molti, troppi giornalisti, infatti, senza il finaziamento pubblico, starebbero a rimpolpare le già pingui liste degli Uffici di Collocamento), e che il sig. Perra, attratto dalla luce dei riflettori ed al caldo dell’accoglienza malcelatamente interessata dell’amico giornalista è caduto in una trappola con l’ingenuità di un’adolescente nella convizione di dire cose che pensa senza aver colto i dettagli che l’hanno trascinato in questa odiosa ed imbarazzante faccenda.

      • Gentile Ileana,
        se legge con attenzione il comunicato stampa che abbiamo lanciato nei giorni scorsi, si renderà conto che abbiamo proprio fatto riferimento al progetto, allo studio sulle tematiche oggetto della vicenda, a cui anche lei fa riferimento, in particolare nella parte in cui si dice: “Nel ricordare, infine, che in diverse realtà regionali il Movimento 5 Stelle si sta battendo a favore delle pari opportunità e del riconoscimento dei diritti civili…”. Saluti.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*