Da Parma si cambia

Diciamo la verità, non ce l’aspettavamo. Non ci aspettavamo così presto che i cittadini capissero e accogliessero con tanto entusiasmo le idee del MoVimento 5 Stelle per una gestione sostenibile dell’amministrazione pubblica e di tutti gli importanti progetti sull’acqua, l’ambiente, il lavoro e di tutto quanto fa parte del programma che risale ormai al 2008. Parma oggi può rappresentare il cambiamento. Un cambiamento che tutti avvertiamo come necessario da tanto tempo ma le orecchie sorde di questi politicanti che pochi segretari di partito hanno messo in parlamento fanno finta di non sentire, o forse proprio non capiscono. Non hanno capito che i cittadini si stanno riappropriando della propria autodeterminazione ad avere una società migliore, priva di parassiti che gravano sulle loro spalle, sul loro lavoro, portando via risorse alla loro famiglia e alla società. Non hanno capito che la gente non tollera più che nelle poltrone strapagate degli enti e partecipate varie si venga nominati per appartenenza strisciante e subordinata al partito anzichè per capacità e merito, facendo dei punti chiave di una società, che dovrebbero far funzionare le città, le regioni, l’Italia tutta, soltanto un blob burocratico gestito da incapaci e servi di partito. Prima di quanto pensassimo invece siamo arrivati a poter dimostrare che il cambiamento è possibile, è alla portata di mano. Grazie ai 25 ragazzi di Parma e grazie a tutte le persone che prestano la loro opera ed il loro tempo nel Movimento 5 Stelle e hanno deciso di attivarsi.
Facciamo che da Parma inizi una società nuova per il bene dell’Italia e delle generazioni future, chiamate a ripagare quello che lo sfacelo di 50anni di politica di ladri e ignoranti ha creato e un augurio al paese più bello del mondo, perche possa trovare la serenità che merita.

 


20 Comments

  1. è fatta, la nave è partita, non la fermerà nessuno!
    un grazie commosso a tutti coloro che hanno reso possibile questo inizio, Grillo in primis, che ha iniziato la sua battaglia da solo, snobbato da tutti!

  2. le persone intelligenti e preparate possono essere degli ottimi tecnici,ingegnieri che possono capire, ma la vera svolta la danno chi ha cose al di fuori del normale.chi si prende una laurea in matematica pura ,come una persona normale si beve un espresso.ilnostro novecento e’ stato grande.ma andatevi a vedere come mussolini ossequiava guglielmo marconi.il caso ha voluto che nascesse in italia ,perche’ gli avi si trovavano in italia ,per caso.e il nostro futuro ,le nostre pensioni, il nostro benessere deve essere affidato al caso???????basterebbe un po’ di buon senso, solo quello ,per dare un futuro ai nostri figli..

  3. ma chi ha unificato l italia sapeva benissimo di non mettere insieme dieci danimarche di oggi.lo ha fatto con la speranza che un piccolo nucleo sano potesse compattare,trasformando tutte le unita’ in dieci danimarche. perche’non siamo un paese normale come i paesi scandinavi o la germania o l’olanda?se si mettessero insieme norvegia danimarca svezia finlandia olanda,piu’ altre due danimarche ,numericamente sabbe un paese di 60 milioni di abitanti come l italia.senza classe dirigente tarata ,socialdemocrazia ad alta imposizione fiscale.paese civile,industria ad alta percentuale di valore aggiunto.paese da moneta forte stabile.e l italia e’ un altra cosa.forse allora le colpe sono di una parte degli italianiiiii?forse,senza sbilanciarsi troppo.

  4. troppo tardi ,per una riconversione.rifondazione industriale ci vogliono anni.e come si puo’ tenere una moneta forte da export ad alto valore aggiunto,con un industria a sempre meno valore aggiunto,la stessa di trenta anni fa’ tenuta in vita dalle svalutazioni competitive?troppo tardi,ormai e’ fatta.default totale.non paghiamo piu’ i 1936 mld di neuri,non ci fa’ piu’ credito nessuno.venderemo una parte dei beni demaniali,possibilita’ ipotizzata da edward luttwark per reperire fondi.e quella scena da toto’ truffa della vendita della fontana di trevi,e’ piu’ imminente di quanto si possa immaginare. conseguenze dovute a chi non ha saputo fare il proprio mestiere nel giusto modo .vedi industriali da farsa confindustria.classe dirigente che non doveva essere fatta tale. psicodracma chiama psico lira.psicolira rispondera’ quando la si scongelera’.e allora la caduta dei gravi e’ 10 km al sec di incremento della velocita’. per ogni sec di caduta libera.si attende solo il fragore dello schianto.passo e chiudo

  5. perche’ quel che ha scritto luigi zingales della grecia sull espresso non possa mai avere come oggetto l italia.purtroppo e’ solo una vaga speranza ,mi trova al capezzale di questo paese in coma ,e prego prego che i neuroni di chi ha ancora gli euro pesanti e sani, ascolti questa mia supplica.cominci a pensare di come disfarsi di una generazione cialtrona fatta diventare classe dirigente immeritatamente.soloper il quieto vivere.e abbia a cuore innanzi tutto la riconversione industrale.mi sento come quel tal ferdinando marsili,che 300 anni fa’faceva le stesse suppliche a chi poteva fare,e non faceva quel che era giusto e ragionevole fare.buona ciao

  6. mi emoziona il fatto che Parma potrebbe avere un primo cittadino espresso dal m5s! sarebbe un segnale incredibile, mi sembra di sentire i nostri soloni blaterare impauriti vedendo sfaldarsi il feudo che hanno faticosamente e continuativamente costruito in questi decenni.
    vorrei rispondere a Gianluigi che questa “ultima speranza” è da me condivisa e sono certo che non si verificherà l’assalto alla diligenza.
    non si potrà escludere che qualche eletto possa anche scantonare, fa parte della natura umana, ma resterà il fatto che m5s nasce soprattutto per abbattere un odioso sistema di privilegi e di sinecure.
    Si potrebbe ricordare che altri, in passato hanno suonato la grancassa del rinnovamento, ma si è sempre trattato di partiti governati dal pugno di ferro di qualche tribuno di spicco. Ad un vecchio amante della Politica come me, vecchio boy scout, pare che il vento di m5s porti qualcosa di nuovo e di fresco.
    L’argomento che mi ha convinto è stata la compattezza che la casta ha manifestato nel tentativo di screditare e delegittimare m5s:
    1 non hanno programma,
    2 non hanno esperienza,
    3 Grillo è un comico!
    Ribatto che:
    1 è la prima volta che vedo sintetizzato e esposto un programma d’intenti come il nostro, preciso e definito (ovviamente ogni punto dovrà essere studiato, attuato e corretto fino a trovare il miglior compromesso – non esistono SOLUZIONI in politica, ricordiamolo)
    2 se l’invocata “esperienza” a portato a questo sfascio, meglio esserne privi
    3 è vero! ma altri sono buffoni!

  7. Salve amici, sono un simpatizzante del movimento, e mi dispiace che non si sia presentato alle amministrative di Selargius, io sono comunque candidato nelle file del PD, spero di poter continuare a scambiare le mie opinioni con quelle del movimento e poter rappresentare le idee del movimento dentro alle istituzioni perchè ritengo che solo lavorando con coscienza ed onestà da dentro le istituzioni si possano cambiare le cose. Vorrei di questo spazio per esprimere solidarietà ai genitori della studentessa uccisa e degli altri studenti feriti e condannare tutto ciò che è violenza sopratutto sulle persone innocenti, ritenendo questo un vile attentato di gente che nella vita non ha il coraggio di mostrarsi e si nasconde dietro questi vili atttentati.

  8. Bell’incontro e buonissima partecipazione di pubblico ieri all’Hotel Regina Margherita. Complimenti a tutti. Dopo la riunione sono andato a mangiare un boccone con tre amici e ho incontrato dei miei parenti. Appena ho detto loro dov’ero mi hanno guardato come se avessi partecipato a una riunione del ku klus klan! Che vi devo dire? Non ci arrenderemo…prima o poi la gente capirà!!! Un abbraccio a tutti

  9. Vi prego….. Non spegnete l’ultima bricciola di speranza rimasta per Noi e per i Nostri Figli…… che almeno il Movimento 5 stelle faccia…. e continui a fare…. anche quando andrà ad amministrare….. quello che è scritto nel PROGRAMMA … nonchè quello che si dice e quello che si scrive che bisogna fare!!!!!!
    Speriamo…

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*